Titles index   A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z Misc home |  advanced search |  help 

La cartografia di Matteo Ricci
AuthorMignini, Filippo
Istituto poligrafico e Zecca dello Stato (Italy)
Pub. LocationRomaPublisherLibreria dello Stato
Date2013Phys. Desc.xxxvi, 265 p. : ill. (chiefly color), maps ; 41 cm
LocationGold Room FolioCall NumberG1026.R49 M5 2013
La cartografia di Matteo Ricci / a cura di Filippo Mignini.
Published by Libreria dello Stato, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato.
Includes bibliographical references (pages 237-248) and indexes.

Contents:
Introduzione di Filippo Mignini.
Prima Parte: La cartografia di Matteo Ricci: documenti, fonti, influssi -- Edizioni a stampa e copie manoscritte delle carte geografiche di Matteo Ricci / John Day -- “E fu la migliore e più utile opra che in tal tempo si poteva fare”: Ipotesi sulle fonti cartografiche europee dei mappamondi cinesi di Matteo Ricci, 1584-1603 / di Francisco Roque de Oliveira [Traduzione dal portoghese di Raoul Zamponi] -- La geografia dei gesuiti / Giorgio Mangani -- I globi manoscritti della Compagnia di Gesù nella Biblioteca Nazionale Centrale di Roma / Maria Antonietta Conti -- Le fonti cinesi della cartografia ricciana / Huang Shijian 黃時鑒 , Gong Yingyan 龔纓宴, traduzione dal cinese a cura di Paolo Di Troia -- Prima di Matteo Ricci: La carta universal Honil kangni yŏktae kukto chi to, Corea, ca. 1479-1485 (Kyoto, Ryūkoku University Academic Information Center, Omiya Library) / Angelo Cattaneo -- Le mappe geografiche del mondo di Matteo Ricci e il loro influsso sul Giappone in epoca moderna / Hiro’o Aoyama --Li Madou cosmografo. Le mappe del mondo di Matteo Ricci nella Corea del tardo periodo Chosŏn / Lim Jongtae.

Seconda Parte: Il Mappamondo 1602 (Biblioteca Apostolica Vaticana): Riproduzione e traduzione . Huang Ping e Filippo Mignini -- Note / Huang Ping e Filippo Mignini.

Terza Parte: Bibliografia. Indice dei toponimi. Indice del nomi.

N.B. Honil kangni yŏktae kukto chi to = Honil Gangni Yeokdae Gukdo Ji Do 혼일강리역대국도지도 [混一疆理歷代國都之圖] or more commonly, Kangnido / Gangnido 강리도 [疆理圖]
LC name auth. Aoyama Hiroo [alt. use: Hirō] 青山宏夫, b. 1956

----------------------------

"Pubblicato nella prestigiosa serie della Libreria dello Stato (IPZS), La cartografia di Matteo Ricci è il quinto volume della prevista collana delle Opere di Matteo Ricci, programmate in occasione delle celebrazioni ricciane, a cui sta per seguire il sesto (Mnemotecnica occidentale) presso l’editore Quodlibet. L’opera, frutto di sei anni di lavoro, si avvale della collaborazione di dodici studiosi italiani e stranieri, esperti di storia della cartografia e specialisti di fonti ricciane.

Si divide in cinque parti. L’introduzione generale, in cui l’autore ricostruisce la storia della cartografia ricciana, la formazione cartografica di Ricci, i documenti relativi all’attività cartografica emergenti dall’opera del gesuita maceratese e presenta una interpretazione complessiva del mappamondo ricciano, come “vera espressione del libro del Cielo e della Terra”. “La cartografia – afferma il prof. Mignini - era divenuta, negli intenti di Ricci e nella pratica effettiva, il principale strumento per l’introduzione del Cristianesimo in Cina”.

«Ricci – scrive l’autore nell’introduzione - non nasconde mai che l’enorme diffusione della carta ne fece lo strumento di gran lunga più importante ed efficace nella strategia di “autorizzazione”, ossia di acquisizione di credito e autorità presso il mondo dei confuciani, di sfaldamento dei pregiudizi cinesi nei confronti degli stranieri, e nella dimostrazione della tesi secondo cui in Oriente e in Occidente l’umanità è guidata da una sostanziale unità di “spirito e di principi”, come scrive Li Zhizao nella sua prefazione. Tesi, queste, centrali, nella strategia comunicativa ed evangelizzatrice di Ricci».

La seconda parte del volume è costituita da otto saggi che fanno il punto sulle conoscenze attuali intorno alla cartografia ricciana. Sono di John Day, Francisco Roque de Oliveira, Giorgio Mangani, Maria Antonietta Conti, Huang Shijian e Gong Yingyan tradotti da Paolo De Troia, Angelo Cattaneo, Hiro’o Aoyama e Lim Jongtae.
Il volume presenta una riproduzione dell’originale cinese e traduzione italiana a fronte, con annotazione analitica, del mappamondo 1602, a cura di Huang Ping e Filippo Mignini: una nuova traduzione dal cinese, del mappamondo ricciano, già pubblicato da P. D’Elia nel 1938.

Tre Appendici propongono documenti inediti e rari riguardanti la prima circolazione della cartografia ricciana in Cina, evidenziando il ruolo avuto da alcuni intellettuali cinesi, tra i quali Qu Taisu e Feng Yingjing. Bibliografia, indice dei toponimi e indice dei nomi completano il prestigioso volume."-- Publication announcement.

Subject(s)Ricci, Matteo 利瑪竇, 1552-1610. Kunyu wanguo quantu 坤輿萬國全圖
Ricci, Matteo 利瑪竇, 1552-1610--Contributions in cartography
World maps--Early works to 1800
World maps, Manuscript
Jesuits--China--16th-18th centuries--Contributions in cartography
Cartography--China--Jesuit influences
Cartography--China--History
Cartography--History
Rec. TypeAtlasLanguageItalian, Chinese
CollectionRicci Institute LibraryRec. #18567
ISBN9788824010672 ; 8824010679OCLC882969332